Domani è Sabato! Pizza per tutti!

Il sabato non è sabato senza pizza, dolce e film 😉

Io non ci posso rinunciare, nemmeno nei periodi di dieta ferrea. Il sabato sera è sacro!

Del pranzo domenicale posso pure fare a meno, nel senso che, a parte che ho vissuto una vita pranzando fuori casa con un panino o uno yogurt o, addirittura, saltando il pranzo per questioni di lavoro, la mia non è una famiglia del tutto tradizionalista perciò la domenica non è un’istituzione.

La cena invece, per me, è sempre stata il momento del relax….ah, finalmente seduta, tranquilla, capito?

E il sabato sera rappresenta quest’immagine idilliaca all’ennesima potenza anche perché non si ha neppure il problema di doversi alzare presto il giorno dopo, no? Quindi, pancia mia fatti capanna!

Ma la pizza non si prepara certo all’ultimo momento, guai! Più sarà lunga e lenta la lievitazione e più sarà gustosa, fragrante e digeribile.

La prima pizza l’ho preparata quando avevo, forse, 12/13 anni. Da allora non ho più smesso ed è una continua ricerca di nuove metodologie di lievitazione, miscele di farine, tecniche di impasto…alla ricerca della “perfezione”. Perché con la pizza non si scherza! Io sono arrivata perfino alle lacrime una volta che l’impasto non aveva lievitato per colpa di una corrente d’aria gelida che entrava dallo spiraglio di una finestra rotta! Non me lo dimenticherò mai!

Detto questo, secondo voi, fino a due minuti fa io cosa stavo facendo? L’IMPASTO PER LA PIZZA DI DOMANI NATURALMENTE, OF COURSE!!!!

Ecco i miei “segreti” dopo anni di esperimenti, letture, prove, studi e correzioni 😉

In primo luogo io impasto separatamente ogni pizza che so che andrò a cucinare. Non faccio, come la maggior parte, un unico impasto da dividere in palline. Ad ognuno il suo.

Oggi ne ho fatte due diverse: una alla farina integrale, una tradizionale di farina Manitoba.

Per la pizza integrale ci servono:

200 grammi di farina integrale (ho comprato la Conad)

50 grammi di farina di grano tenero “0” Manitoba Simec

180 grammi d’acqua naturale a temperatura ambiente

1/2 grammo (si, proprio mezzo grammo) di lievito di birra (quello fresco in panetti)

mezzo cucchiaino da caffè di sale fino

Per la pizza “normale”:

250 grammi di farina di grano tenero “0” Manitoba Simec

175 grammi d’acqua naturale a temperatura ambiente

1/2 grammo (si, proprio mezzo grammo) di lievito di birra (quello fresco in panetti)

mezzo cucchiaino da caffè di sale fino

Basta, NO OLIO NELL’IMPASTO, NO LATTE, NO PATATE, NO ZUCCHERO, NO, NO, NO…ne ho sentite di tutti i colori in vita mia, ho visto perfino qualcuno metterci le uova…pazzesco! E allora ho capito perché quando vado in pizzeria, in genere, tranne che in alcuni rarissimi casi, impiego una notte intera, a volte anche parte della mattina successiva…a digerire la BOMBA!

Il procedimento è questo, SEMPLICE, VELOCE, PULITO: in un contenitore mettiamo farina e sale. Mescoliamo o setacciamo bene. In un bicchiere pesiamo l’acqua e ci sciogliamo bene dentro il lievito mescolando con un cucchiaino pulito. Buttiamo l’acqua col lievito sciolto sulla farina e mescoliamo con un cucchiaio fino a che la farina avrà assorbito tutto il liquido. Asciughiamo l’impasto rigirandolo, sempre all’interno del contenitore, col cucchiaio o con le mani. L’impasto rimane “grezzo”, granuloso, un po’ appiccicoso. Va bene così, significa che avete fatto le cose a regola d’arte. Non abbiate timori, fidatevi di me.

Ora copriamo con la pellicola e riponiamo i contenitori con i nostri bei panetti dentro il frigorifero, nella parte bassa.

A che ora cenate di solito?

Io verso le 21…considerando i tempi di stesura, preparazione e cottura, domani estrarrò i miei panetti dal frigo non più tardi delle 16 affinché abbiano il tempo di respirare a temperatura ambiente e finiscano di lievitare naturalmente…e vedrete che spettacolo!

Ora che abbiamo addirittura già pronta la cena per domani cosa facciamo?

Io terminerò questo articolo e poi credo proprio che uscirò 😉

Ci risentiamo domani per gli aggiornamenti 😉

Buona serata, bye bye!

Annunci

6 pensieri su “Domani è Sabato! Pizza per tutti!

    1. Grazie cara! Sono contenta! La prima è in forno: 4 formaggi bianca per il mio lui. La mia pesto pomodoro e mozzarella. Speriamo che siano buone…gnam gnam! Poi domani spiego bene i condimenti! Buon sabato sera. xxx

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...