Un compleanno, due torte: la prima, crostata al lemon curd!

Domenica 3 Novembre: compleanno della suocera.

Molte donne fanno di tutto per dimenticarsene perché la suocera, si sa, è la personificazione di tutti i mali nell’immaginario collettivo.

La mia no, non lo è affatto. Per molte ragioni. Innanzitutto è una donna giovane, indipendente ed emancipata, si interessa ad un sacco di argomenti, è rivoluzionaria, energica, io la definisco una hippy nata, purtroppo, nel posto sbagliato. Se fosse nata in America avrebbe protestato contro la guerra in Vietnam, avrebbe bruciato le bandiere, probabilmente avrebbe capeggiato una rivolta e, di sicuro, avrebbe professato l’amore universale. Ed è una che si fa dannatamente i cavoli suoi, non esprime giudizi, da solo il suo parere se glielo chiedi. E anche in quel caso, in chiusura di discorso, ti dice sempre: “fai quello che ti senti, segui il tuo istinto!”.

Se non è hippy Ivana, ditemi voi chi lo è!

E per queste ragioni il suo compleanno s’a da festeggiare! E siccome ama i dolci, quelli seri, burrosi, cioccolatosi, goduriosi ho pensato non alla torta, bensì a due torte, una più ciccia dell’altra. Perché per lei non è il regalo che conta ma il dolce che mangia a dare significato alla festa.

E lemon curd sia! Ma non da solo: dentro una crostata!

Crostata al lemon curd

Per il lemon curd:

100 grammi di burro

200 grammi di zucchero

3 uova

il succo filtrato e la zesta grattugiata di 3 limoni

1 cucchiaino di farina

Per cominciare ho lavato e asciugato bene 3 meravigliosi limoni biologici di Sicilia. Ho grattugiato le scorze e poi ho spremuto e filtrato il succo. Ho sciolto la farina dentro il succo dei limoni mescolandola energicamente.

Ho preparato un bagnomaria e ho fatto sciogliere il burro aggiungendo gradatamente lo zucchero fino a completo scioglimento.

Sempre mescolando con la frusta a mano, ho aggiunto le uova precedentemente sbattute (non montate) poi il succo e le scorze. Ho continuato a lavorare la crema fino a quando si è addensata. In totale circa 5/6 minuti. Ho spento e sollevato il pentolino dal bagnomaria in modo che la crema si raffreddasse per bene.

lemon curd

A questo punto ho preparato la frolla.

Ho inserito nel robot da cucina, nell’ordine:

200 grammi di burro

200 grammi di zucchero

1 uovo intero e 1 tuorlo

400 grammi di farina

8 grammi di lievito

Ho estratto il panetto, l’ho modellato con le mani e l’ho messo in frigo a rapprendere.

Dopo una mezz’ora l’ho ripreso, ne ho tagliato un quarto e l’ho tenuto da parte per le decorazioni.

Il resto l’ho steso col mattarello e ho ricoperto una teglia da 26. Ho versato dentro il guscio di frolla tutta la crema al lemon curd. Ho decorato con i dischi e i bastoncini di frolla. Ho infornato per 40 minuti a 180°.

Pronta da infornare
Pronta da infornare

Una volta fredda, ho spolverato con lo zucchero a velo.

Morale della favola: non ho fatto in tempo a fare nemmeno una foto alla singola fetta tagliata perché, dovete sapere che è già finita! E il regalino è passato in secondo piano! 🙂

Missione compiuta 😉

 

Annunci

Un pensiero su “Un compleanno, due torte: la prima, crostata al lemon curd!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...